tartufi bianchetti freschi marchigiani su piatto in porcellana dipinto con fantasie di frutta ed oggetti da cucina

Tagliatelle al tartufo bianchetto fresco

La ricetta che vi propongo è dedicata al tartufo fresco di stagione (Febbraio – Marzo) “tartufo bianchetto o marzuolo”. Il tartufo bianchetto marchigiano, anche se poco pubblicizzato, merita di essere conosciuto ed assaporato.
Dal sapore penetrante e leggermente piccante con leggere sfumature agliacee, il profumo non eccezionalmente inteso è gradevole e avvolgente.

Le pezzature del tartufo bianchetto sono mediamente più contenute rispetto alle altre specie di tartufi, ed eccezionalmente arrivano al peso di 100g. Le pezzature che si trovano comunemente in commercio hanno una forbice che varia dai 5 ai 30 g.

I prezzi sono piuttosto contenuti, se confrontati con il tartufo bianco pregiato che nell’ultima stagione 2021 ha superato i 7000 €/kg; Il tartufo bianchetto fresco è molto più economico, è acquistabile online a circa 600 €/kg mentre i prezzi sono più economici se acquistati direttamente dal venditore potendo evitare le spese di spedizione.

Per far si che il tartufo mantenga al massimo le sue caratteristiche organolettiche ed olfattive dobbiamo organizzarci per fare in modo di accompagnarlo alle tagliatelle nel minor tempo possibile dopo l’acquisto. Consiglio di non andare oltre i 3 giorni.

Ora veniamo al sodo e pensiamo alla preparazione delle tagliatelle al tartufo bianchetto marchigiano fresco.

Ricetta tagliatelle al tartufo bianchetto o marzuolo

La tagliatella al tartufo bianchetto fresco, con brodo e tagliatelle pronte, è un piatto veloce e gustoso. I tempi di preparazione sono di 20 minuti.

Ingredienti per 4 persone:

200 g di tagliatelle all’uovo
40 gr di burro
100 ml brodo vegetale
150 gr di ricotta
100 gr di tartufo bianchetto fresco

Preparazione

  • Prepariamo il brodo vegetale o in alternativa ne prendiamo uno già pronto da sciogliere in acqua.
  • Puliamo i tartufi bianchetti freschi con uno spazzolino aiutandoci con un panno umido se necessario.
  • Facciamo sciogliere il burro in una padella antiaderente a fuoco lento.
  • Aggiungiamo ricotta e brodo vegetale al burro mescolando a fuoco lento finché sia un unico composto e spegniamo il fornello.
  • Aggiungiamo 60 gr di tartufi grattugiandoli all’interno del composto tiepido e lasciamolo riposare per almeno 10 minuti; in questo modo la salsa assorbirà l’aroma del tartufo.
  • Durante l’attesa pensiamo alla cottura delle tagliatelle, fatte in casa per i puristi o acquistate già pronte.
  • Versiamo le tagliatelle in un ampia ciotola assieme alla salsa di tartufo bianchetto appena preparata.
  • Impiattiamo ed affettiamo i restanti tartufi su ogni piatto.

Non vi resta che assaporare le tagliatelle al tartufo bianchetto fresco, frutto del vostro lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su