Bracco Pointer cerca tartufo nero estivo tartufaia coltivata

Come scegliere il cane da tartufo. La razza migliore.

I nostri amici a 4 zampe hanno origini molto antiche; discendenti dai lupi sono il risultato di reciproche collaborazioni con l’uomo al fine di facilitare l’ottenimento di cibo in maniera meno faticosa. Tutto questo ebbe inizio circa 50000 anni fa. Da quel momento l’avvicinamento tra le due specie divenne costante e con il passare del tempo permise l’evoluzione di molteplici razze canine.

E’ grazie alla diversità degli ambienti su cui sono avvenute le mutazioni genetiche se oggi ci troviamo più di 400 razze diverse.

Selezione dei cani nella storia

In passato l’uomo ha eseguito selezioni mirate al fine di raggiungere precisi scopi: Cani da guardia, Cani da pastore, Cani da caccia, Cani da compagnia ecc.

Il cane da tartufo non ha origini molto antiche, solo negli ultimi decenni si parla di razze da tartufo.

Queste razze  derivano da un gruppo selezionato in precedenza e cioè dai cani da caccia.

I primi cani ad iniziare questo nobile mestiere furono i cani scartati da cacciatori per difetti vari come dimensione lentezza o scarso interesse per il selvatico. Difetti che per il tartufaio erano pregi.

Nei cani da caccia troviamo tutte le caratteristiche che deve avere un cane da tartufi:
-Ottimo olfatto
-Concentrazione sulla ricerca
-Resistenza alla fatica
-Obbedienza
-Carattere bilanciato

Di contro abbiamo la grandissima passione per la caccia, in alcune razze più marcata di altre, ma sapendo da dove
vengono dobbiamo imparare a gestirla. L’argomento lo approfondiremo con articoli futuri sull’addestramento.

Con il passare del tempo è iniziata una selezione di queste razze prediligendone alcune piuttosto che altre andando anche a creare nuovi incroci tra queste.

Torniamo a noi; se state leggendo questo articolo molto probabilmente siete degli aspiranti cercatori di tartufi
o avete intenzione di prendere un nuovo cane.

Le Razze adatte alla cerca del tartufo

Tra le razze adatte alla cerca del tartufo troviamo il Setter Inglese, il Pointer, i Bracchi, il lagotto, lo springer, lo spinone, il cocker, il labrador.

Quindi, qual’è la miglior razza di cane da scegliere per ottenere il miglio risultato??

La risposta è dipende!!
Mi state maledicendo vero!?? 🙂

Non esiste una risposta univoca, il cane deve essere scelto su misura per il cercatore.

Le misure da prendere sono svariate e per averle dobbiamo iniziare a farci alcune domande.

– Che tipi di tartufi andremo a cercare?
– In che tipi di ambienti andremo a cercare tartufi?

Che tipi di tartufi andremo a cercare?

Le diverse specie di tartufi si sviluppano in habitat differenti tra loro ed in periodi dell’hanno differenti.

Il tartufo nero pregiato, il marzuolo e lo scorzone crescono abbondanti in poste piuttosto ristrette. Per
questi sono ideali cani lenti che tendono a restare  vicini al conduttore battendo e ribattendo la stessa
pastura più volte. I cani da prendere in considerazione per questi tipi di cerca sono quelli che derivano dalle razze da caccia da cerca e riporto: il lagotto, lo springer, il labrador ed il cocker.

La cerca del tartufo bianco pregiato si sviluppa generalmente in spazi molto ampi. Il prezioso fungo non
cresce all’interno del pianello come il nero pregiato ed estivo, si può trovare anche a grande distanza dalla
pianta simbionte. I cani scelti per questa cerca devono avere la capacità di battere una posta minuziosamente
insieme alla capacità di scandagliare un area molto più ampia ed in maniera più veloce magari fiutando “a vento”
(adoro quando i miei cani lo fanno).
Alcuni cercatori percorrono decine di chilometri nella stessa giornata.
I cani adatti a questi scopi sono quelli che derivano principalmente da razze da penna: Pointer, Bracco, Setter,
Spinone.

In che tipi di ambienti andremo a cercare tartufi?

A parità di tartufo cercato, possono cambiare notevolmente gli ambienti di cerca. Alcuni cavatori prediligono piccole poste, cunette lungo strade o cerca in tartufaie coltivate.
Per queste situazioni sono adatti i cani più lenti citati sopra.
I cavatori che prediligono grandi battute preferiscono cani veloci e quindi quelli derivati da razze da penna.

Le razze migliori per la cerca del tartufo

Le razze di cane più diffuse sono 2, una per ogni categoria citata sopra.

Tra i cani lenti la razza considerata migliore è il lagotto romagnolo. Un cane di taglia medio piccola, selezionato in passato per il riporto di anatre nelle paludi e per questo la sua muta è impermeabile.

Tra i cani veloci, la razza più diffusa è il Bracco Pointer, quindi un meticcio tra due razze pure da penna.
Il Pointer ha il fiuto migliore in assoluto, ma è veramente molto veloce, troppo. L’incrocio con il bracco ha lo scopo di rallentarlo mantenendo un buon olfatto.

Sopra a tutto poi c’è il piacere che ne deriva al cercatore nell’andare a tartufi con una razza piuttosto che con un altra.

Importante ricordare che la razza non fa il cane da tartufo, ma il punto fondamentale rimane un buon addestramento di cui parleremo in articoli futuri.

Un consiglio leggetevi questo libro: clicca qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su